Il Natale di Angela (Angela’s Christmas)

7 Dic 2018

Il cuore puro di una bambina di nome Angela e la storia più affascinante di tutti i secoli si incontrano nella notte più magica dell’anno: Natale.
La Notte di Natale, Angela si reca insieme alla sua famiglia in chiesa, dove ascolta la storia della nascita di Gesù. Il fatto che un bambinello stia riposto “al freddo e al gelo” la fa rabbrividire, così decide di “rubare” il bambinello dal presepio della chiesa, al solo scopo di tenerlo al caldo, nel giorno del suo compleanno.
Il Natale di Angela (Angela’s Christmas) è ispirato al romanzo per bambini di Frank McCourt (Angela e Gesù Bambino/Angela and Baby Jesus), prequel ideale del più noto Le ceneri di Angela (Angela’s Ashes), anch’esso diventato film, dove abbiamo conosciuto una matriarca forte e valorosa, testarda e tenace.
A raccontarci la storia di Angela bambina è il figlio maggiore Frank. Nel cartone animato prodotto da Netflix, Angela viene ritratta a sei anni, il che, permette di calcare un po’ la mano, incrociando la Storia di Gesù con quella di una bambina a cui viene dato il nome di Angela. Il significato “messaggero” chiuso nel suo nome racchiude il sé anche il messaggio che vuole mandare il cartone animato. Nella notte Santa sono tutti più buoni. I poveri donano ciò che possiedono ai meno fortunati, Angela si priva a sua volta di un bene prezioso per darlo a Gesù, così come la mamma fa con lei e con i suoi figli. Ci sono tutti i principi della religione: la condivisione, il rispetto, la carità, il perdono e l’amore.
La saga familiare di Gesù e quella di Angela si incrociano e trovano un punto comune, con snodi narrativi tutti da scoprire. Una perfetta storia di Natale, da gustare in famiglia.

Credits

Titolo originale: Angela’s Christmas (2018)
Regia: Damien O’Connor
Con: Lucy O’Connel, Ruth Negga, Brendan Mullins
Durata: 30 minuti